Riconnessioni propone nuove idee per la scuola nello spazio Peer to Peer

Proporre nuove idee per la didattica in classe è l’obiettivo del nuovo spazio Peer to Peer realizzato nell’ambito Riconnessioni.

La comunità della scuola è costruita intorno alle relazioni con esperienze diverse e per questo abbiamo chiesto a persone esperte di un argomento di regalare alla comunità degli insegnanti un po’ del proprio tempo per suggerire un metodo, un’idea, un percorso. Vengono affrontati argomenti classici e originali, favorendo un confronto tra persone che vogliono condividere le proprie competenze: a scuola, sul posto di lavoro e in generale nella vita.

All’interno del sito troviamo cinque video:

  • Medioevo per immagini con Caterina Ciccopiedi – assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Torino nell’ambito del progetto PRIN Fiscus Fiscal Estate in Medieval Italy: Continuity and Change (9th – 12th centuries) – condivide l’idea di utilizzare le immagini come chiave di lettura della storia, in particolare del Medioevo, con l’aiuto di strumenti digitali diversi, come gli archivi digitali.
  • Creare un video con Matteo Curti – autore radiofonico, televisivo, videomaker e station manager a Radio Deejay – offre alcuni suggerimenti per rendere anche un video amatoriale uno strumento per appassionare un grande pubblico, e coinvolgere ragazze e ragazzi abituati a costruire, condividere e utilizzare decine di video ogni giorno, partendo unicamente da buone idee.
  • Coltivare la parità di genere con Francesca Cavallo – scrittrice bestseller, imprenditrice seriale, attivista fondatrice della casa editrice Undercats – propone un percorso per superare i pregiudizi e avviare un dialogo vero in classe, imparando dalle nuove generazioni.
  • Leggere Dante con Claudio Giunta – insegna Letteratura italiana all’Università di Trento, ed è uno specialista di letteratura medievale – offre metodi nuovi per leggere Dante e la sua Divina Commedia per rendere più varie e accattivanti le lezioni sul poeta, anche con l’aiuto del digitale.
  • Borgata Paraloup: una comunità resistente con Beatrice Verri – traduttrice e curatrice editoriale e Direttrice della Fondazione Nuto Revelli – propone una lezione sulla Liberazione dell’Italia dal nazifascismo immergendosi nei luoghi dove si è effettivamente fatta la Storia: “Paraloup” significa “al riparo dai lupi” ed è il nome di una borgata che fra il settembre 1943 e l’aprile 1944 ha ospitato 200 giovani partigiani.

Vai al sito Peer to Peer

Altre notizie correlate

Linee guida Progettare per la creatività | Notizia Riconnessioni
28/06/2022
Online le linee guida Progettare per la creatività
Scarica la nuova raccolta di materiali formativi Progettare per la creatività
Vai alla notizia
Creatività digitale | Laboratorio Riconnessioni
17/06/2022
Iscriviti al laboratorio Creatività digitale
Il corso per docenti dedicato alla progettazione e creazione di contenuti digitali interattivi.
Vai alla notizia
Il Pianeta e i 17 obiettivi | Notizia Riconnessioni
29/05/2022
Il Pianeta e i 17 obiettivi
Il fumetto "Il Pianeta e i 17 obiettivi" è il risultato del corso Progettare un contenuto didattico mobile first per divulgare l'Agenda 2030.
Vai alla notizia
ABC | Notizia Riconnessioni
15/04/2022
Benvenuti ABC – Ucraino
Online la versione in ucraino di Benvenuti ABC: un'app-vocabolario che permette di visualizzare rapidamente parole, numeri e colori comuni.
Vai alla notizia

Iscriviti alla Newsletter

Aggiornati sul mondo di Riconnessioni

Iscriviti